Bassorilievo

Il noto scultore vicentino Vittorio Tessaro ha realizzato un bassorilievo in bronzo che verrà posto accanto alla Lampada.
Dice l’artista: “L’enorme spessore tematico e sostanziale cui mi ritrovavo davanti mi aveva in un primo momento, in un certo senso quasi “bloccato”. Non si trattava della semplice realizzazione di un bassorilievo, ma bensì qualcosa che andava ben oltre. Si trattava infatti di riuscire a trasmettere all’interlocutore, con pochi simboli tutta l’immane tragedia consumatasi in questa orribile guerra. Ma non bastava, bisognava dare allo stesso tempo un messaggio di speranza e di Pace a tutto il mondo.
La protagonista principale era “La Lampada Della Pace”. Quindi andava collocata senza alcun’ombra di dubbio al centro del bassorilievo. Ai quattro angoli riproponiamo gli ossari Asiago, Cimone, Pasubio e il Grappa: chiari simboli di un doveroso e silenzioso rispetto per tutti i Nostri Caduti, ma anche per i Caduti di tutte le nazioni di questa insensata ed ignobile guerra. Perché, se è vero che l’uomo traccia i confini, davanti al cospetto di Dio l’uomo non ha nazione. Infine rimaneva il richiamare la speranza di Pace, quindi cosa poteva trasmettere meglio l’idea di cinque colombe con un rametto di ulivo, che volano nelle cinque direzioni come cinque sono i continenti ?.
Non ho inventato nulla se non riunito rendendo plastici e vivi dei simboli, ma ciò che conta è che il messaggio arrivi all’intera umanità, e se pure pochi riusciranno a far propria questa idea di pace mondiale, io, nel mio piccolo, ringrazio Dio per avermi dato questa grande opportunità attraverso questo nobile progetto di essere partecipe anche se in piccola parte, alla tanto desiderata ed amata Pace nel mondo.”

M° Vittorio Tessaro – Scultore