Assisi

La Lampada della Pace è tornata ad Assisi, dove più di cinque anni fa nacque l’idea di realizzarla.
Dopo una prima sosta alla Porziuncola a Santa Maria degli Angeli, è poi salita ad Assisi per la Santa Messa nella Basilica Inferiore con Padre Angelo Gatto, che ha sempre seguito la Lampada fin dalla sua prima tappa. Un ultimo saluto nella cripta alla Tomba di San Francesco ha concluso il pellegrinaggio assisano.

Lampada della Pace a Redipuglia

La Lampada della Pace continua il suo Pellegrinaggio domenica 23 settembre al Sacrario di Redipuglia che è il più grande e maestoso sacrario italiano dedicato ai caduti della Grande Guerra. Realizzato sulle pendici del Monte Sei Busi su progetto dell’architetto Giovanni Greppi e dello scultore Giannino Castiglioni, fu inaugurato il 18 settembre 1938 dopo dieci anni di lavori. Quest’opera, detta anche Sacrario “dei Centomila”, custodisce i resti di 100.187 soldati caduti nelle zone circostanti, in parte già sepolti inizialmente sull’antistante Colle di Sant’Elia.
Fortemente voluto dal regime fascista, il sacrario voleva celebrare il sacrificio dei caduti nonché dare una degna sepoltura a coloro che non avevano trovato spazio nel cimitero degli Invitti. La struttura è composta da tre livelli e rappresenta simbolicamente l’esercito che scende dal cielo, alla guida del proprio comandante, per percorrere la Via Eroica. In cima, tre croci richiamano l’immagine del Monte Golgota e la crocifissione di Cristo.

La celebrazione si svolgerà durante la mattinata, il pullman (gratuito) ha ancora alcuni posti disponibili e parte alle ore 05.50 dal parcheggio autostradale di Vicenza Ovest, Punto BLU.

Il libretto della celebrazione finale

La Lampada della Pace, assieme al Gioiello di Vicenza, ha partecipato alla tradizionale processione del 7 settembre sera in onore della Madonna al Santuario di Monte Berico.
Per l’occasione è stato presentato il Libretto/Passaporto che contiene storia e programma della manifestazione conclusiva del Pellegrinaggio della Lampada della Pace che si terrà il 27 ottobre 2018.
Se nel frattempo, volete già consultarlo potete scaricarlo qui: Libretto / Passaporto della Pace

Monte Berico – 7 e 8 settembre 2018

Domani sera, 7 settembre, la Lampada della Pace parteciperà al pellegrinaggio diocesano annuale che sale al Santuario di Monte Berico.
L’appuntamento è per le 20.30 alla Cappella del Cristo.
Per chi lo desidera sarà possibile ricevere in anteprima il libretto della manifestazione finale della Lampada del prossimo ottobre.

Per chi ha scordato quale è il legame di Vicenza con l’8 settembre (no, non sono le giostre a Campo Marzo!) riproponiamo un nostro articolo degli anni scorsi: https://www.lampadadellapace.it/vicenza-e-8-settembre/

Monte Pasubio – dettaglio del programma

Se volete maggiori dettagli sul percorso della Lampada nel pellegrinaggio al Monte Pasubio dal prossimo 31 agosto fino al 2 settembre, eccoli:

Pomeriggio di venerdì 31 agosto 2018
15.00 – Santa Messa al Santuario di Monte Berico
16.00 – Partenza da Monte Berico
Le successive tappe della lampada sono:
Creazzo Parco Rimembranza
Monteviale Monumento
Chiesetta Madonna delle Grazie
Ignago Monumento
Gambugliano Monumento
Torreselle Monumento
Monte Pulgo Monumento
Priabona Monumento
Monte di Malo Monumento
Enna Monumento
L’arrivo ad Enna sarà attorno alle 19.45

Sabato 01 settembre 2018 partenza da Enna per la Chiesetta di Santa Maria del Pasubio

10.00 – Inizio cerimonia con Alzabandiera, Onori ai Caduti e interventi delle Autorità
10.30 – Santa Messa
12.00 – Rancio Alpino
14.00 – Deposizione corona d’alloro al Cimitero Brigata Liguria e ai Denti Italiano e Austriaco

Domenica 02 settembre 2018 Ossario del Pasubio al Colle Bellavista

10.00 – Inizio schieramento
10.15 – Inizio cerimonia con saluto alla bandiera, Onori ai Caduti e interventi delle Autorità
11.00 – Santa Messa, a seguire Onori finali e uscita insegne, al termine della cerimonia la Lampada della Pace esce per l’ultima volta dal Sacrario del Pasubio e parte per tornare alla Basilica di Monte Berico
12.30 – Per chi resta ci sarà il Rancio Alpino